Stai pensando di lasciare il tuo cane a casa del pet sitter? Ecco qualche suggerimento a riguardo

Stai pensando di lasciare il tuo cane a casa del pet sitter? Ecco qualche suggerimento a riguardo

12/01/2016

Leggete il precedente blog post, nel quale spieghiamo come si deve preparare un pet sitter all'accoglienza di animali in casa. Preparatevi delle domande precise per il primo incontro, è importante essere sicuri al 100% della persona a cui affiderete il vostro migliore amico e anche viceversa.


Il comportamento del tuo cane. Racconta al pet sitter tutto riguardo al tuo peloso, comportamenti, carattere - in tutta onestà! Che sia felice, attivo, che giochi preferisce, come si comporta con i bambini o con altri animali. E molto altro ancora... per esempio qual'è il suo atteggiamento a spasso per la città? Va d'accordo con gli altri cani in area cani? In macchina si trova a suo agio? In che situazioni abbaia? Soffre di qualche malessere? Insomma di cose da dire ce ne sono parecchie! E il vostro pet sitter vorrà saperne più possibile.


Descrivi la sua giornata tipo. Riferisci al pet sitter come si svolge una giornata tipo per il tuo cane. Quante volte esce a fare i bisogni, dove andate e a che ora. Digli cosa mangia, a che ora, se sono necessarie medicine. Anche sapere cosa fa nei tempi vuoti, dorme? Gioca? Di solito in che area della casa sta... è molto importante cercare di scombussolare il meno possibile la sua routine per non farlo stressare e permettergli di fare una bella vacanza.

Qual'è la routine del pet sitter? Chiedi al sitter anche delle sue abitudini. Cosa farà durante la vostra prenotazione? Ha pianificato degli impegni? Il cane starà solo a casa? Anche se il vostro cane è solitamente tranquillo e si adatta alle situazioni, potrebbe sentirsi un po' perso da solo in una casa che non conosce. Assicurati che riceverà abbastanza attenzioni durante la sua permanenza. Di diritto potrai chiedere di visitare tutta la casa, per valutare se l'ambiente potrà essere adatto al tuo cane. Quale sarà il suo spazio? Fate quante domande volete, dopotutto questa sarà come una seconda casa per lui.



Parlate delle regole. Dite al sitter tutte le regole che avete imposto all'animale, così che non cadrà in brutte abitudini che voi non volete. Se gli avete insegnato dei comandi o dei giochi, lasciate che anche il sitter faccia pratica, li aiuterà a creare un legame. Ci sono determinate regole anche in casa del sitter? Per esempio da voi il cane può salire sul divano mentre a casa del dog sitter no? Lasciate che il cane impari le regole con un po' di tempo e pazienza, non lo fa per dispetto!

Passeggiate: cosa aspettarsi. Il vostro cane è abituato a stare senza guinzaglio? Anche se vi ascolta alla perfezione con un'altra persona potrebbe comportarsi diversamente. Un pet sitter responsabile mette al primo posto la sicurezza del cane e lo lascerà libero solo in aree protette e recintate come l'area cani. Riferite il comportamento del cane all'esterno nei minimi dettagli per evitare incidenti. Come dog sitter, se stai pianificando di portare il cane in macchina, assicurati di avere gli strumenti adeguati per la sua sicurezza. Non solo per evitare che si faccia male ma anche per evitare che salti fuori appena apri la porta ecc..

L'esperienza del dog sitter. Chiedi sempre al sitter di raccontarti le sue esperienze. Ha familiarità con i cani grandi? Che razze ha gestito? Lavora spesso come pet sitter? Sa interpretare il linguaggio corporeo degli animali? Come si comporterebbe se il tuo cane fosse stressato o nervoso? Poni tutte le domande che ti vengono - più sai meglio è!

Aspettati l'inaspettato. Qualunque cane può mostrare un comportamento inaspettato quando si trova in una situazione nuova e sconosciuta. Potrebbe manifestare paura, stress, ansia da separazione ecc... Sappi che è una possibilità e preparati al meglio con il sitter. Se devi prenotare per un lungo periodo, organizzate una piccola prova preliminare di una notte, così capirete quali comportamenti potrebbe esibire.

Come rimaniamo in contatto? Parlate di questioni pratiche come chi prende/porta il cane, i contatti vostri e del veterinario di fiducia in caso di emergenza e lasciate il passaporto del cane. Se volete essere contattati ogni giorno e magari ricevere foto dell'animale, mettetevi d'accordo. Potete anche caricare foto giornalmente sul sito di Pawshake!



Ultimo, ma non meno importante: ascoltate il vostro stomaco. Alla fine tutto sta nel capire se vi trovate bene con il pet sitter e che impressioni avete di questa persona. Come pet sitter, è importante avere un'ottima relazione con i padroni. Siate curiosi e aperti nei confronti della persona che avete davanti e tutto andrà per il meglio! Se il primo incontro vi mette ansia, non preoccupatevi! Scrivetevi delle domande per non dimenticare cose importanti oppure semplicemente stampate questo post! :-)

Condividete con noi i vostri primi incontri sulla nostra pagina Facebook!