Gatto che esce o gatto d'appartamento?

Gatto che esce o gatto d'appartamento?

08/06/2016

Qualche tempo fa abbiamo chiesto, via Facebook, se il vostro gatto è un animale da divano o un cacciatore da giardino. Le risposte sono state varie, che non sorprende, perché ci sono molte ragioni, sia per tenere all'interno il vostro gatto sia per permettergli di uscire. Cosa è meglio?

Il cacciatore da giardino: libero e pieno d'avventure
Un micio da esterno può dare libero sfogo ai suoi istinti naturali. Il vostro gatto è un cacciatore, che ama seguire gli uccelli e dare la caccia agli insetti... per poi lasciarvi questi doni per casa. Inoltre, un grande parco giochi naturale offre un sacco di opportunità per arrampicarsi, mangiare, custodire il territorio e affilare gli artigli. I gatti che sono autorizzati a vagare di fuori possono dedicarsi pienamente al comportamento tipico felino facendo un sacco di esercizio e in casa sono generalmente più contenuti. Alcuni gatti, però, sono così avventurosi che a volte non tornano proprio a casa, il che annulla lo scopo di avere un animale domestico! Ci sono anche dei rischi: una volta fuori, i gatti sono esposti a una serie di pericoli, inclusi traffico, avvelenamento, lotte e gravidanze non desiderate. I gatti più anziani, con allergie o patologie sono ancora più a rischio.



La sicurezza prima di tutto
Fortunatamente potete ridurre notevolmente i rischi delle escursioni feline, dotando i vostri mici di microchip, mantenendo aggiornate le loro vaccinazioni e sterilizzandoli. I gatti maschi non vagheranno in cerca di un interesse amoroso, e le femminile non avranno una cucciolata non pianificata. Non fate uscire il vostro gatto di notte e mettetegli un bel collare con il suo nome e i vostri contatti. Vivete vicino a una strada trafficata e siete preoccupati per eventuali incidenti stradali? Allora perché non creare un luogo sicuro in giardino? Basta recintare e coprire con rete una parte del terreno, in modo che egli possa stare tranquillo in giardino senza andare oltre.

Gatti da salotto: compagni di comodità
I gatti che stanno solo all'interno potrebbero non sperimentare le gioie della vita all'aria aperta, ma possono lo stesso condurre una vita estremamente appagante. Avranno meno probabilità di soffrire di parassiti o malattie contagiose, e sarà per loro una fortuna non conoscere i pericoli del traffico. Un altro vantaggio è che non possono fare i loro 'bisogni' nei giardini di altre persone (il che farà felici i vicini :-)) e non potranno portarvi a casa una loro preda semi-morente. I gatti d'appartamento sono spesso più socievoli: amano le coccole sulle vostre ginocchia e cercano molto di più la reciproca compagnia. Ma ci sono anche i lati negativi. Non possono soddisfare i loro istinti di caccia, per esempio, e hanno meno opportunità di fare esercizio fisico. Ciò significa che possono diventare annoiati e sfogarsi sul vostro arredamento. In casa c'è meno territorio neutro, il che porta a tensione e stress, perchè i gatti richiedono più spazi privati rispetto agli altri animali, soprattutto in presenza di altri animali o di bambini. A volte queste situazioni sviluppano problemi psicologici o comportamentali, e il rischio di obesità aumenta molto. Si deve anche controllare sempre che non ci siano finestre aperte, piante velenose e cavi pericolosi, e assicurarsi che i farmaci siano fuori dalla portata del micio. Quindi, come si può vedere, ci sono un sacco di 'pericoli' associati alla vita dentro casa. Fortunatamente si può fare qualcosa a riguardo!



Mantenere il micio in salute
I gatti che stanno dentro casa non hanno molti stimoli come fuori. Quindi fornite loro un sacco di distrazioni e di opportunità per il gioco. Come minimo, assicuratevi che il gatto abbia un tiragraffi, giocattoli e altre costruzioni, come ad esempio una galleria, una passerella sulle pareti. Non devono per forza essere giochi costosi! Utilizzate le vecchie scatole di cartone e appendete mensole per l'arrampicata sulle vostre pareti, al fine di creare un parco giochi al coperto pieno di divertimento per il vostro amico peloso. Sfruttate l'istinto di caccia del vostro gatto incoraggiandolo a inseguire bacchette con piume o topolini attaccati, o prendendolo in giro con un puntatore laser. Se desiderate renderlo veramente felice, prendete in considerazione di adottare un fratellino o una sorellina: passeranno le giornate ad inseguirsi, giocare e coccolarsi. Assicuratevi di rimuovere eventuali piante da appartamento velenose e di sostituirle con erba gatta bella fresca. Ultimo ma non meno importante: dotate l'appartamento di almeno una lettiera capiente e pulitela giornalmente. I gatti ci tengono particolarmente al loro gabinetto!

Quindi che scegliere?
I gatti che sono già abituati ad andare fuori, non dovrebbero mai essere tenuti in casa; questo significherebbe veramente limitare la loro libertà. I gatti che sono stati tenuti all'interno dalla più tenera età invece, possono continuare a vivere in casa, a condizione che sia data loro la distrazione e l'esercizio fisico sufficienti per il loro benessere. Quindi prendete in considerazione le esigenze del vostro gatto e accertatevi che si adatti bene alla situazione corrente. Se la casa è un ambiente sicuro, e a voi non dispiace un po' di usura e segni sui vostri mobili, il vostro gatto avrà un sacco di divertimento e potrà vivere una vita perfettamente appagante all'interno. Al contrario: se limitate i rischi, il vostro gatto potrà godersi la natura in pace.

Voi cosa ne pensate? Lasciateci i vostri commenti qui sotto!